Darkgirl, io sono semplicemente Io

intervista

model

nude art

Dietro una foto tanto lavoro e sacrifici per trasmettere la donna di oggi

Indosserei... nulla per essere libera di essere me stessa

Lady b nel 2017 e Darkgirl nel 2019, dietro a questo nickname si cela la modella di met art italiana che ha saputo portare avanti con valore ed etica la figura di donna libera da pudore e falsi miti. La donna deve essere sempre libera di essere se stessa indossando cio' che sente, che sia essa fidanzata, single o sposata... e l'abbigliamento che la donna deve orientarsi è Indosserei... nulla, solo sexy toys per fare impazzire il mio lui, magari durante una cena... sotto la gonna perizoma o nulla? Sotto la gonna rigorosamente nulla, basta slip !!! Su Instagramm è darkgirlphoto e su Facebook è darkgirl

Un concetto di libertà assoluta e di rispetto da parte del genere maschile ribadito nella sua massima: I am only me, io sono semplicemente Io, e sono tutto cio' che sono. Amati, sei la persona con cui passerai piu' giorni in tutta la vita. Tu sei l' unica persona che puo' farti del male, quindi stimati ed amati alla massima potenza.

Oggi il suo bagaglio tecnico professionale è aumentato e realizza gli stessi generi fotografici ovvero la met art.

Qualche anno fa ti abbiamo visto in pose di met art particolari e ci è piaciuta la tua serenità nei lavori finali. Cosa è cambiato oggi nel tuo percorso di modella? Ho collaborato con artisti diversi, e stando bene nel mio corpo, sui set fotografici riesco a liberarmi dei miei freni inibitori: l'essere pudica, essendo per me un lavoro, è la prima cosa che deve sparire. Dal nudo patinato di Playboy degli anni 80, professionale, alla nudo amatoriale di oggi attraverso la rete. Avvicinarsi al mondo del nudo per una ragazza è diventato più facile, tante giovanissime pur di aumentare i loro followers si scatenano con un nudo casalingo ed improvvisato, senza quell'arte fotografica a cui eravamo abituati anni fa. Cosa ne pensi? Purtroppo chi non ne sa nulla di fotografia, non vede l'enorme differenza che c'è fra una modella in posa, in una fotografia curata nelle luci, nella posa, nell'espressivita', rispetto a un selfie casalingo con annessa poesia. L'arte nella posa, il mistero, le emozioni, sicuramente un sedere o un seno in primo piano non le trasmettono. E soprattutto il lavoro e i sacrifici che ci sono dietro. E questa è la sostanziale ed immensa differenza. 4.Sei disposta a svelarci le tue sensazioni più intime riguardo le notti di fuoco con Trentalance? Un conoscente mi presento' Franco Trentalance, nel 2017, quando lui ebbe appena terminato la carriera nella pornografia, e iniziò a scrivere libri, ci sentemmo inizialmente al cellulare (Franco odia l'abuso di tecnologia, e ha -incredibile- un Nokia), poi ci incontrammo a Bologna, passai un pomeriggio a parlare del mio lavoro, del suo (è una persona con mente aperta, molto simile a me), nel senso che parlammo di tutto, e poi..... Insomma mi sembrò di essere in uno dei suoi film, fantastico, passionale, attento, partecipe, addirittura tirò fuori la frusta (che era un ricordo di un set)..... È l'uomo perfetto. Non credo servano altre parole.... Dopo circa 3 ore, andammo a pranzo... Passai una splendida giornata... Ci rivedemmo per un libro che aveva appena scritto (mi invitò alla presentazione), ma.... Insomma lui chiaramente mi disse di voler restare SINGLE... e quindi... Purtroppo la frequentazione si interruppe.... Ti confido che è l'identikit del mio partner ideale: colto, passionale, sincero, con mente aperta, solo una cosa non mi piace di lui... Io sono molto alta, 1 e 76, e mi piace essere sempre femminile, indossando scarpe con il tacco, Franco è 1:73 centimetri.... Recupera negli slip, comunque grazie